COSA FARE NEL PARCO

Diverse sono le attività che si possono svolgere all’interno del Parco Naturale delle Dune Costiere. Partendo dalla Casa del Parco sita nell’ex stazione ferroviaria di Fontevecchia, dove è possibile acquisire informazioni sul sistema naturalistico e storico culturale del Parco, si possono noleggiare le bici, fare escursioni trekking, ciclo trekking e a cavallo lungo i sentieri dell’area protetta, o in compagnia degli asinelli, anche con l’ausilio di guide esperte.

Le escursioni naturalistiche possono essere svolte lungo la costa e le zone umide, lungo strade bianche che attraversano gli ampi seminativi punteggiati da olivi plurisecolari o percorrendo le lame alla scoperta degli insediamenti rupestri dell’area protetta. Molte escursioni e visite guidate coinvolgono cicloturisti e cicloescursionisti che giungono in treno (presso la stazione ferroviaria di Ostuni o Cisternino) con le bici al seguito, grazie ad un accordo stipulato tra Regione Puglia, Trenitalia e Ferrovie Sud Est che vede la possibilità di trasportare la bici sul treno senza pagare alcun supplemento.

L’estate del Parco è ricca di eventi serali e iniziative settimanali nelle masserie del territorio. Diversi sono gli eventi notturni tra gli oliveti e il mare alla ricerca dei cibi tradizionali, anche dimenticati, e ascoltando musica sotto le stelle. A luglio e agosto sono da non perdere le passeggiate al tramonto a piedi nudi lungo le spiagge della zona umida di Fiume Morelli.

Ma il parco, coerentemente con l’obiettivo di destagionalizzazione della fruizione turistica, organizza anche numerosi eventi in autunno ed inverno, con escursioni che partono dalle masserie del Parco e si concludono ritornando in masseria dove è possibile fermarsi per una pausa pranzo con prodotti bio dell’area Parco.

Per le scuole, appositi percorsi didattici permettono di realizzare attività nel Parco e, su richiesta, anche in classe. Le masserie del Parco ospitano laboratori del gusto con corsi di educazione all’assaggio dell’olio di oliva degli oliveti millenari, laboratori sui formaggi prodotti nei pascoli Parco, laboratori del pomodoro Regina di Torre Canne (presidio Slow Food), della pasta di grano duro della varietà “Senatore Cappelli”, e molto altro ancora.